Di Maio a Lamezia Terme

In circa 500 hanno accolto a piazza San Domenico il capo politico dei Cinque stelle Luigi Di Maio a Lamezia Terme per sostenere la corsa alle Regionali di Francesco Aiello. «Ci danno per morti, per finiti- ha dichiarato dal palco Di Maio -ma sapete bene che non è così. Nonostante le liste siano chiuse ancora ci chiamano e ci strattonano per farci appoggiare questo o quel candidato. Ma con che coraggio potremmo sostenere chi ha rovinato la Calabria?».

I 5s con Aiello

Sul palco a supportare il docente universitario tanti parlamentari del movimento Cinque Stelle, grande assente Nicola Morra che ha ufficializzato il suo mancato appoggio ad Aiello per la vicenda del cugino defunto, boss del clan del Reventino. «Comunque andrà entreranno per la prima volta nella storia dell’Italia dei consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle in Calabria. Non ce li avevamo. Era l’unica regione italiana cui non li avevamo» ha detto Di Maio che  ha rivolto un abbraccio all’Arma dei Carabinieri e al procuratore Gratteri per «le retate e gli arresti di queste settimane che ci permettono di ricordare che lo Stato può sconfiggere la ‘ndrangheta e la mafia, ma dobbiamo sostenere le forze dell’ordine e liberarci della politica corrotta». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *